English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Un cartellone sempre più ricco quello 2013-2014 del Multicinema Galleria di Bari

8 Ott 2013 | Nessun Commento | 1.204 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

metallica
Un cartellone sempre più ricco, uno stimolante percorso incentrato sulla differenziazione e sulla progettazione dell’offerta culturale ed artistica, in tempi in cui la fruizione della settima arte continua ad evolversi, alla ricerca di un cinema più interattivo e performativo: il Multicinema Galleria di Bari (infotel: 080.521.45.63) si conferma tra le multisale italiane più creative e all’avanguardia, nel proporre al pubblico nuovi contenuti, al di là della consueta programmazione cinematografica. Di seguito vi presentiamo i primi eventi, con particolare attenzione a quelli che saranno in programmazione fino al termine del 2013.

Grande attenzione sarà dedicata anche quest’anno al mondo dell’opera internazionale, con i più prestigiosi allestimenti internazionali trasmessi in diretta via satellite da teatri come il Metropolitan di New York, la Scala di Milano e il San Carlo di Napoli. Si parte martedì 8 ottobre, alle 19,30 con Eugene Onegin di Pyotr Iljic Ciajkovskij (Metropolitan), opera diretta dal grande Valery Gergiev, per poi proseguire il 12 novembre con Tosca di Giacomo Puccini (Metropolitan), il 7 dicembre con la prima della Scala, La Traviata di Giuseppe Verdi, il 4 febbraio con Madama Butterfly di Giacomo Puccini (Scala), il 19 febbraio con Lucia di Lammermoor di Gaetano Donizetti (Scala), il 4 marzo con Il Principe Igor di Alexander Borodin (Metropolitan), il 22 aprile con Otello di Verdi (San Carlo), il 29 aprile con Così fan tutte di Wolfgang Amadeus Mozart (Metropolitan), il 13 maggio con La cenerentola di Gioachino Rossini (Metropolitan).

Per quanto concerne i grandi concerti sinfonici, l’appuntamento dell’anno è con i Berliner Philarmoniker, tra le più prestigiose orchestre sinfoniche del mondo. I tre straordinari concerti saranno proiettati venerdì 6 dicembre (Gustavo Dudamel dirigerà musiche di Stravinskij, Schubert, Beethoven), venerdì 28 febbraio (Simon Rattle dirigerà la «Passione secondo Giovanni» di Johann Sebastian Bach), martedì 18 giugno (Simon Rattle dirigerà Daniel Barenboim al pianoforte, con musiche di Strauss e Brahms).

Una delle grandi novità di quest’anno sarà una selezione di alcuni dei più importanti spettacoli del prestigioso National Theatre di Londra. Una stagione a tutti gli effetti, per proporre da ottobre sul grande schermo, in lingua originale e con sottotitoli in italiano, quattro titoli cult: martedì 29 ottobre il fenomenale The Audience di Peter Morgan, diretto da Stephen Daldry, con Helen Mirren in stato di grazia nel ruolo della Regina Elisabetta II d’Inghilterra; lo strepitoso Macbeth con Kenneth Branagh e Alex Kingston (martedì 19 novembre) e l’attesissimo Hamlet con Rory Kinnear (martedì 28 gennaio), due dei capolavori di William Shakespeare portati in scena in attesa dell’importante ricorrenza dei 450 anni dalla nascita del Bardo che cadrà nel 2014; la seconda versione del Frankenstein di Danny Boyle (martedì 10 dicembre 2013) con l’attore rivelazione Benedict Cumberbatch nei panni del dottor Frankenstein. Quattro appuntamenti che per popolarità ed aspettative sono già considerati imperdibili, con allestimenti spettacolari e la presenza, in un’unica stagione, di artisti da Oscar come Helen Mirren, Stephen Daldry e Danny Boyle.

Giovedì 10 ottobre, alle 20.00, in diretta via satellite dalla National Gallery di Londra, va in scena l’ennesimo appuntamento con la grande arte al cinema del ciclo «Exhibition»: Vermeer e la musica è un’affascinante mostra su uno degli artisti più sorprendenti di tutti i tempi. Johannes Vermeer (1632-1675) dipinse poco più di 30 opere ancora esistenti e la National Gallery ha scelto di concentrarsi sulla relazione tra la sua arte e la musica, uno dei temi più popolari della pittura olandese del tempo. Una nuova ricerca ha inoltre rivelato nuovi interessanti dettagli sulla tecnica e i materiali delle sue opere. Il film evento va oltre la semplice narrazione della mostra e racconta tutta la storia di Vermeer, mostrandoci molte altre opere dell’artista.

Mercoledì 16 ottobre arriverà in sala Ammutta Muddica, l’ultimo show teatrale di Aldo, Giovanni e Giacomo che ha registrato il tutto esaurito in tutte le 80 repliche 2012-2013, polverizzando 180 mila biglietti e arrivando ad essere – in meno di 5 mesi e programmato in spazi teatrali classici dalla capienza limitata – lo spettacolo più visto della stagione. La proiezione conterrà 30 minuti di sketch inediti.

Non mancheranno anche i grandi concerti e documentari rock: il 29 e 30 ottobre Metallica 3D sarà uno degli eventi cinematografici e musicali dell’anno. Il film combinerà una spettacolare performance live della storica band dei Metallica durante un concerto mai visto prima, creato in esclusiva per il film, e un racconto elettrizzante che porta in sala un’esperienza senza precedenti. Per Metallica 3D sono stati appositamente realizzati uno scenografia ed un palco high-tech mai costruito prima: il film è stato girato con l’ultima tecnologia «state of the art 3D», catturando le scene del concerto con oltre 24 telecamere contemporaneamente. Il film è scritto e diretto dal pluripremiato regista Nimród Antal.

Mercoledì 6 novembre Marco Mengoni approderà al grande schermo con un progetto molto atteso dal titolo «Pronto a correre – Il viaggio». Si tratta dell’anteprima di uno spettacolo evento, lo straordinario racconto di una stagione caratterizzata, per il giovane talento della musica italiana, da un enorme successo in giro per l’Italia e che culminerà con la messa in onda del concerto registrato al Teatro Antico di Taormina lo scorso agosto.

Martedì 12 novembre toccherà ai Muse, con il grande concerto che il gruppo capitanato da Matt Bellamy ha tenuto allo stadio Olimpico di Roma lo scorso 6 luglio: nei cinema acquisterà il format di un film con backstage e contenuti alternativi.

Riparte anche un altro ciclo attesissimo dal pubblico del Galleria: per il terzo anno consecutivo Original Version offrirà una raccolta selezionata di titoli in lingua originale con sottotitoli in italiano. I primi quattro appuntamenti: giovedì 17 ottobre Rush di Ron Howard, il 24 ottobre Vertigo – La donna che visse due volte di Hitchcock, il 7 novembre The Family di Luc Besson e il 14 novembre Unfinished Song di Paul Andrew Williams.

Anche i film cult restaurati sono ormai una piacevole consuetudine nella programmazione del Galleria: le prossime proiezioni del 2013 riguarderanno capolavori storici come Animal House di John Landis (7-8-9 ottobre), Vertigo – La donna che visse due volte di Alfred Hitchcock (21-22 ottobre), Ritorno al futuro II di Robert Zemeckis (23 ottobre), Frankenstein Junior di Mel Brooks (26 novembre).

Rassegne per bambini

Notevole attenzione viene riservata anche ai bambini e alla loro educazione, in sintonia con i confortevoli spazi offerti dalla multisala barese: dopo il grande successo dell’estate 2013 con la rassegna «L’Arena dei bambini», si replica con La domenica dei bambini (in collaborazione con Moby Dick Libri & Giochi), rassegna dedicata ai più piccoli – dai 4 agli 11 anni – con lo scopo di far conoscere e amare i libri attraverso laboratori e letture creative, oltre al coinvolgimento diretto con disegni, bricolage, costruzioni, che scatenano la loro creatività. Prime tre date (si svolgeranno tutte di domenica mattina, dalle 10,30 alle 12): 27 ottobre «Una roba da paura» (letture e laboratorio di costruzione), 10 novembre «E se il cerchio non quadrasse?» (letture e laboratorio grafico pittorico), 24 novembre «Un mese a Natale» (letture e laboratorio di costruzione).

Anche 9 mesi e mezzo è un ritorno atteso, con la rassegna cinematografica dedicata a mamme e bimbi, in collaborazione con Serena Fortunato e Benedetta Maffia (ideatrici di comenasceunamamma.it). Le prime tre giornate saranno dedicate allo svago e alle esigenze delle neo famiglie attraverso la visione di un bel film, una commedia che permetta di svagarsi e di passare un pomeriggio al cinema senza dover lasciare i propri bimbi. Una sala dedicata con luci soffuse e volume ridotto; una zona cambio appositamente allestita; un parcheggio passeggini e tante sorprese in omaggio per tutte le neo famiglie. Gli appuntamenti (spettacolo unico alle 16,30): venerdì 11 ottobre Aspirante vedovo di Massimo Venier, venerdì 15 novembre Sole a catinelle di Gennaro Nunziante, venerdì 13 dicembre Un fantastico via vai di Leonardo Pieraccioni.

Il Green Corner è un’altra novità assoluta proposta dal Galleria: dai primi di settembre un nuovo corner sta arricchendo il bar del Galleria, in collaborazione con Frulez, green bar di eccellenza del cibo biologico situato in pieno centro a Bari. Un’esperienza sempre più sorprendente, per degustare nuovi cibi che completeranno l’offerta della struttura. Per la prima volta in Italia una multisala cinematografica si preoccupa del mangiare sano dei suoi spettatori, con una particolare attenzione ai profumi e ai sapori autentici della nostra terra, alla ricerca del gusto e del benessere, tra una proiezione e l’altra.

Infine la grande novità dell’anno è quella già annunciata di recente dal Galleria: si tratta di Cinema al buio, l’evento nuovo di zecca ideato dalla multisala barese che si svolgerà, per la prima volta in Italia, venerdì 11 ottobre 2013 a Bari. Un’esperienza legata al mondo del cinema diversa da tutte le altre vissute finora (realizzata in collaborazione con il green bar Frulez e il Gestipark Battisti di Bari). Non una festa a sorpresa, ma qualcosa di più: il pubblico vivrà una serata emozionante, in cui cinema, cibo e teatro si fonderanno in un mix unico e sorprendente.

Solo chi acquisterà i biglietti «al buio» dell’evento entrerà nel mondo misterioso di «Cinema al buio» e sarà coinvolto direttamente nell’organizzazione della serata. Nessuno, a parte gli organizzatori, conoscerà il titolo del film, ma il pubblico vivrà un percorso di performance teatrali, culinarie e cinematografiche, totalmente immerso nel mood del lungometraggio scelto. Un segreto luogo d’appuntamento – comunicato tramite mail – fungerà da raduno dei partecipanti; quindi il cast attoriale di «Cinema al buio» accoglierà e guiderà il pubblico per tutta la serata, attraverso varie tappe, sino alla proiezione finale all’interno del Multicinema Galleria.

Lo scopo dell’evento è portare gli spettatori a confrontarsi con film che normalmente non vedrebbero al cinema (scelti tra grandi classici e film d’autore), creando un sottotesto teatrale ispirato al film protagonista della serata e legandolo indissolubilmente al cibo. Altro punto di forza è la diffusione della comunicazione attraverso i social network (Facebook e Twitter su tutti, con l’hashtag #cinemalbuio) e i luoghi direttamente coinvolti nell’evento: fino all’11 ottobre Frulez (Piazza Umberto I) è «arredato» nello stile di «Cinema al buio», dalla vetrina alle tovagliette personalizzate, con alcuni misteriosi indizi legati alla proiezione finale. L’intenzione è di renderlo periodico, per ripensare il cinema e regalargli una nuova luce, sempre e rigorosamente «al buio».

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie