English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
us blackjack online casino ecocard casino newest us online casino casino slots bonus money bestusacasinos.org south africa casinos us online casinos no download internet slots machines online blackjack bonus

*-online.org mac online casinos for fun http://www.euro-online.org

Petruzzelli: “Momix al Petruzzelli” 4 spettacoli dal 13 al 15 giugno

12 giu 2018 | Nessun Comento | 152 Visite
Di:

Prickly Pairs 2 Charles Azzopardi 4Andrà in scena da stasera a venerdì a Bari, per la Fondazione Petruzzelli, la celebre compagnia di danza moderna dei Mimix, guidata da Moses Pendelton. Sono in programma quattro spettacoli fuori abbonamento: questa sera e domani alle 20.30 e venerdì alle 17 e alle 21.
La compagnia di Moses Pendelton, composta dai danzatori acrobatici più famosi del mondo, si inserisce in un’annata dedicata al balletto di alta qualità, considerando la presenza nel cartellone del 2018 della Trisha Brown Dance Company e della Carolyn Carlson Company (in programma il 15, il 17, il 18 ed il 19 novembre).
Pochi i biglietti ancora disponibili al botteghino del Teatro Petruzzelli e on line su www.bookingshow.it. Informazioni: 080.975.28.10.
Il programma delle quattro serata proporrà un’antologia storica delle coreografie dai vari spettacoli della compagnia: Discman (Momix in Orbit), Pleiades (Momix in Orbit), Tuu (Classics), Cactus wren / Morning Stars (Opus Cactus), Pole dance (Opus Cactus), Sidewinder (Opus Cactus), Gila dance (Opus Cactus), Baths of Caracalla (ReMIX), Firewalker (Opus Cactus), Paper Trails (35th Anniversary Creation), Echoes of Narcissus (Botanica), Swans to dream (Botanica), Dream catcher (Opus Cactus), Man fan (Botanica), Moon beams (Lunar Sea), Table talk (Classics), Aqua flora (Botanica), If you need some body (ReMIX).
Il 10 giugno 1980 la grande compagnia di danza appariva per la prima volta al Teatro Nazionale di Milano, con Moses Pendleton in scena, e da lì in poi sui palcoscenici di tutto il mondo, seducendo e meravigliando l’universo della danza contemporanea, con i suoi spettacoli al limite fra l’acrobatico e l’illusionista, e ancora oggi come allora continua a far sognare ed incantare il suo pubblico, ormai alla seconda generazione.
Pendleton fece il suo esordio italiano al Festival di Spoleto, col gruppo Pilobolus. La sua straordinaria capacità di creare ed almeno a suo tempo, brillantemente, interpretare le proprie creazioni, gli garantirono un successo, anche personale, immediato e nel corso del tempo – a partire dagli anni ’80 – Bari, ha potuto gustare le tappe sempre esaltanti di un fervore artistico, che si può ben definire unico nel suo genere.
Il vuoto e la tridimensionalità del palcoscenico sono gli effettivi ambienti scenici in cui vengono collocate le evoluzioni, apparizioni e scomparse, le modificazioni dei corpi e delle silouhettes che compongono i tableaux dello spettacolo. Nel buio assoluto dello spazio, su un invisibile sfondo spesso punteggiato di luci-stelle, si dilatano le proiezioni di immagini, si compongono le mutevoli scenografie. All’interno di una scultura-attrezzo, una sorta di giroscopio, ecco che due atleti-danzatori effettuano equilibrismi e rimbalzi, oppure ecco petali e corolle diventare abiti per danzatrici, ecco che un tavolo è un attrezzo ginnico stupefacente e via via di meraviglia in meraviglia, di visione in visione.

.

Nessun commento ancora

Lascia un Commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Vineaway - Produci il tuo vinoVineaway - Produci il tuo vino
per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie