English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Mottola come Betlemme: nel tarantino torna lo storico Presepe Vivente

14 Dic 2016 | Nessun Commento | 594 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

pvScene di vita quotidiana, antichi mestieri, abiti d’epoca e le suggestioni della Natività: anche quest’anno si rinnova lo storico appuntamento con il Presepe Vivente di Mottola. Cento i figuranti all’interno del suggestivo scenario del Santuario della Madonna delle Sette Lampade, nel cuore dell’habitat rupestre. Luci soffuse, musica in sottofondo, la natura che si mostra in tutta la sua bellezza: domenica 18 dicembre (dalle 10 alle 12- in collaborazione con i piccoli studenti della scuola dell’infanzia Dante Aligheri- e dalle 18 alle 22) e giovedì 5 gennaio (dalle 18 alle 22) di scena l’imperdibile rievocazione religiosa. In caso di maltempo, poi, l’appuntamento inaugurale verrà posticipato al 23 dicembre.

La manifestazione, alla sua XVII edizione, è organizzata dall’instancabile Gruppo Folk “Motl la Fnodd“. “Desidero ringraziare tutti i volontari – ha detto in conferenza stampa il direttore artistico Piero Palagiano – per il grande impegno di queste settimane. Tantissimi i preparativi per regalare, anche quest’anno, un momento unico. Come da tradizione, ci aspettiamo migliaia di visitatori, che saranno accolti con grande entusiasmo da noi tutti”.

Particolarità di questo Presepe Vivente è anche la dimensione, dal momento che si snoda lungo un percorso naturalistico tra grotte e macchia mediterranea. I luoghi saranno impreziositi da arredi, luci e musica in sottofondo. Per i visitatori, la possibilità di rivivere – a tutti gli effetti – l’atmosfera dell’antica Betlemme, diventandone quasi parte integrante. Insomma, un tuffo nel passato tra antichi mestieri (dal falegname al calzolaio, dal fabbro al pescatore) e la dimensione del quotidiano, complice la presenza delle tante massaie (impegnate nei lavori a maglia o in cucina).

“La manifestazione rappresenta una perfetta sintesi tra devozione e fede – ha sottolineato il sindaco di Mottola Luigi Pinto – ma anche l’occasione per i molti visitatori di conoscere la ricchezza storica, naturalistica e culturale del nostro territorio”. “Non è un caso- ha specificato l’assessore alla cultura Annamaria Notaristefano – che il Presepe Viventepv2 sia inserito nel cartellone natalizio messo a punto dal Comune”.

Dopo l’apertura del 18 dicembre, il giorno successivo una rappresentanza sarà a Taranto, nel Chiostro del Museo Diocesano, in collaborazione con l’associazione “Terra”, promotrice della rassegna “Natale nell’isola dei presepi”. Infine, il 5 gennaio il Presepe Vivente si conclude a Mottola con la tradizionale Calata dei magi che, a cavallo, raggiungeranno il Santuario. Appuntamento dalle 18 alle 22, nel corso della serata- proprio per accontentare i tantissimi visitatori- la Calata sarà riproposta più volte. Informazioni: 338.6320367, pagina Facebook “XVII edizione Presepe Vivente di Mottola”, www.motllafnodd.it.

 

 

 

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie