English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
us blackjack online casino ecocard casino newest us online casino casino slots bonus money bestusacasinos.org south africa casinos us online casinos no download internet slots machines online blackjack bonus

*-online.org mac online casinos for fun http://www.euro-online.org

Jérôme Cafè: a Bari sabato 7 maggio apre al pubblico l’elegante cafè dell’imprenditore Mino D’Alonzo

6 mag 2016 | Nessun Commento | 2.033 Visite
Di:

jLa città di Bari da il suo benvenuto al Jérôme Cafè, il nuovo format imprenditoriale su cui ha investito tutta la sua passione, le sue competenze ed energie il giovane Mino D’Alonzo, già noto come creatore e ideatore del brand di successo Bacio di Latte.

La storia del Jérôme Cafè inizia sabato 7 maggio 2016 con la sua apertura ufficiale in via Calefati 61/b, in quella che per anni è stata la sede del Bar Savoia. Oggi, però, si scrive una nuova pagina: il passato cede il posto al presente e, soprattutto, al futuro. Ricominciare da zero per creare un nuovo ed altrettanto prestigioso punto di riferimento per tutta la comunità barese e non, con un nome diverso che sia il simbolo di questa rinascita.

“Sto scrivendo oggi qualcosa per il futuro – commenta l’imprenditore Mino D’Alonzo -. Qualcosa che mi rappresenti e che ho il desiderio di condividere con la mia città. Vorrei che il Jérôme Cafè divenisse per i miei concittadini e per chi si reca a Bari per lavoro, o anche per piacere, un luogo affidabile in cui sostare e rilassarsi, sentirsi a proprio agio e, perché no? Per incontrarsi per ragioni lavorative con i propri colleghi in un ambiente che ispiri eleganza e raffinatezza. Del resto gli affari migliori non si chiudono in ufficio maj6 davanti ad un caffè o a un calice di vino” conclude D’Alonzo.

Il target a cui si mira si identifica, quindi, con la nuova generazione di imprenditori e uomini d’affari, quella fascia dai trent’anni in su che possa trovare nel Jérôme Cafè la location giusta in cui buon gusto e bien vivre la facciano da padrona, come nelle storiche caffetterie del centro delle grandi metropoli italiane e straniere. Nessun dettaglio è lasciato al caso, dall’arredamento all’offerta proposta dalla caffetteria, sino al nome stesso scelto per quello che si presenta come un vero e proprio format. “Jérôme” richiama, infatti, quella nota francese che è di ispirazione per tutto il locale, quel perfezionismo d’Oltralpe che l’attività di Mino D’Alonzo fa proprio rivisitandolo alla luce delle eccellenze italiane, come la pralineria e i macarons del Maestro Pasticcere Luigi Biasetto, le bollicine dei Franciacorta Italiani e il caffè targato Illy.

Entrare nel Jérôme Cafè è come fare un salto indietro nel tempo, nelle autorevoli j5caffetterie degli anni ’30 e ’40 tra marmi, ottoni e capitelli in stile francese. Uno stile immortale che non stanca mai. A regnare sono i colori dell’oro, del fango, del marrone testa di moro e del tortora mentre, ad impreziosire l’ambiente tra superfici specchiate e bottiglie in vista, si segnalano in particolare due elementi di arredo: i lampioncini in ottone che illuminano il bancone richiamando la meravigliosa immagine del lungomare barese e l’elegante lampadario in murano di Venezia. Il tutto studiato per inserire armoniosamente il Jérôme Cafè nel contesto signorile del palazzo in cui ha sede, risalente al periodo mussoliniano.

Valore aggiunto, e che non è sfuggito alla scrupolosa attenzione di D’Alonzo, è la storica fontana all’esterno del Jérôme Cafè e che si affaccia su via Sparano. L’opera, un bene monumentale per tutta la cittadinanza ma da anni in stato di abbandono, è stata restaurata per intervento di D’Alonzo attraverso una tecnica non invasiva che ha previsto l’impiego di solventi atossici. Una fontana che, dopo più di cinquant’anni, viene restituita alla città nel pieno del suo antico splendore, dotata di impianto idrico ed illuminazione.j8

Ma non è tutto, perché all’interno del Jérôme Cafè è stato predisposto anche un corner shop in cui i clienti potranno acquistare le marmellate Agrimontana, i thé Dammann Frères, le candele Max Benjamin o i macarons del Maestro Biasetto, prodotti presentati in un packaging di classe che li rende ottime idee regalo, specie in vista della Festa della Mamma.

Nessuna sorpresa per quanto riguarda le tariffe del Jérôme Cafè che mantiene prezzi accessibili a tutti, proponendo una variegata offerta di caffetteria, gelateria e pasticceria artigianali. Un’attività che inserisce nel suo organico un personale giovane e preparato, rinnovando anche la collaborazione di Mino D’Alonzo con AIPD Bari – Associazione Italia Persone Down Sezione di Bari.

Ora non spetta fare altro che accomodarsi al Jérôme Cafè e prendere parte attiva a questa rinascita scrivendo, insieme a Mino D’Alonzo e a tutto il suo staff, una nuova edificante pagina della storia di Bari.

 

Jérôme Cafè

Via Calefati 61/B (ang. via Sparano)

080 521 2525

.

Nessun commento ancora

Lascia un Commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Bari - dal borgo alla citta'
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

GrilaCom - London
per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie