English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
us blackjack online casino ecocard casino newest us online casino casino slots bonus money bestusacasinos.org south africa casinos us online casinos no download internet slots machines online blackjack bonus

*-online.org mac online casinos for fun http://www.euro-online.org

“Inner Me”: il docu-film dei fratelli Spanò dedicato al tema della sordità femminile in Congo

19 dic 2015 | Nessun Comento | 671 Visite
Di:

iInner Me la voce interiore di ognuno che cerca di comunicare i propri pensieri, i propri desideri e il bisogno di relazionarsi con il mondo esterno.

Inner Me è il terzo docu-film di Antonio e Giacomo Spanò nato mentre regista e produttore giravano The Silent Chaos, un lavoro sugli effetti della guerra civile in Congo.

Durante la loro permanenza a Butembo si imbattono nella comunità della Piccola Missione per Sordi della cittadina congolese. Da qui parte l’idea di realizzare Inner Me per raccontare le difficoltà di 4 donne sorde nate in Congo. Dopo la lavorazione di The Silent Chaos che pure ha ricevuto numerosi riconoscimenti, selezionato in più di 60 festival e premiato ben 15 volte, i fratelli Spanò ritornano a Butembo per raccogliere le interviste delle 4 protagoniste Jemima, Immaculée, Sylvie e Stuka che lottano contro soprusi, violenze, mortificazioni eppur vivendo ogni giorno come una nuova speranza per un destino più felice.i2

In Africa la condizione delle donne è già difficile di per se, chi nasce in Africa donna sorda impara sin da bambina ad affrontare la vita quotidiana con coraggio, tenacia e resilienza. I sordi hanno bisogno di esser guardati per spiegarsi con i loro gesti e per leggere il labiale dei loro interlocutori.  L’indifferenza che avvolge le esistenze delle 4 protagoniste è difficile da rompere perché Jemima, Immaculée, Sylvie e Stuka, riescano a far sentire la propria voce, ad esprimere i loro desideri.

La tecnica usata per girare Inner Me non è quella di documentare la quotidianità delle protagoniste, bensì quella di lasciarle esprimere nei pensieri più intimi, nelle confessioni più profonde delle loro speranze e aspettative. La telecamera è quasi un accessorio al racconto delle protagoniste. Tutto viene registrato e documentato seguendo e dando voce ai gesti delicati, alle espressioni sui loro volti.

i3Inner Me è già ultimato ma dovrà essere sostenuto con finanziamenti per la postproduzione e la distribuzione.

Antonio e Giacomo Spanò hanno lanciato una campagna di crowdfunding  che con la formula “all or nothing” dovrà raggiungere i 14.000€. Per sostenere il progetto basta una donazione a partire da 5€ in su che è possibile effettuare con carta di credito attraverso il sito www.kickstarter.com. Senza il raggiungimento di questa cifra il film non potrà essere finanziato  e le donazioni non saranno addebitate.

Per saperne di più sulla campagna: http://kck.st/1N6n5Gj

Per saperne di più sul film e sui filmmakers: www.innermovie.com

.

Nessun commento ancora

Lascia un Commento

per vie traverse
Il mondo visto di Traversa
Storie intorno al globo di un simpatico viaggiatore
di Michele Traversa
Richiedi la tua copia
Telefono: 080 5575940
E-Mail: direzione@lsdmagazine.com
1991-1995 La resa dei conti
per vie traverse
Vineaway - Produci il tuo vinoVineaway - Produci il tuo vino
per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie