English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
us blackjack online casino ecocard casino newest us online casino casino slots bonus money bestusacasinos.org south africa casinos us online casinos no download internet slots machines online blackjack bonus

*-online.org mac online casinos for fun http://www.euro-online.org

I “Little Black Dress” prevedono neve in giugno con il loro ultimo disco

26 nov 2010 | Nessun Commento | 1.352 Visite
Di:

Little Black DressGli amanti delle atmosfere delicate e sognanti, oniriche e melodiche potranno rifarsi le orecchie con Snow in June, il disco di esordio dei Little Black Dress. Legati a doppio filo al british pop degli anni ’80 – My Bloody Valentine, The Jesus and Mary Chain e, su tutti, i Cocteaw Twins – i Little Black Dress rispolverano arpeggi acustici e fraseggi di sintetizzatori debitori dell’epoca thatcheriana.
Nulla di particolarmente nuovo, dunque, se non il fatto che i titolari del marchio, Toby Pipes (voce e chitarra) e Nolan Thies (voce e basso), non provengono dalle fredde Highlands scozzesi ma dall’agricolo sud degli Stati Uniti, da Dallas nel Texas, stato ad alta vocazione country.
Questa antitesi, rafforzata dallo strampalato titolo dell’album (Neve a giugno), non impedisce ai Little Black Dress di esprimersi nel linguaggio consono ai musicisti britannici. Le armonie vocali sono presenza fissa nel disco e punto forte del gruppo: su di esse si avviluppano delicate pennate di chitarra acustica accompagnate da pregevoli architetture di tastiere. Atmosfere sempre sospese consegnano all’ascoltatore percezioni estatiche infrante da pochi episodi ritmati quali Your Side, Took It e Robin, in free download sul sito dell’etichetta Idol Records (http://www.idolrecords.com/audio/index.htm).
Le altre sono ballate caratterizzate da toni sommessi e canto sussurrato: Snow in June, brano che da il titolo al lavoro, è un languido muoversi di fotogrammi, slow-motion in bianco e nero.
Si definiscono “sperimentali”, “alternativi” e rappresentanti dello “shoegaze” ma sono fondamentalmente americani che ripropongono il raffinato pop che ha contribuito a rendere grande l’etichetta indipendente 4AD di Londra.
C’è da chiedersi come potrà evolversi, dal vivo, il sound delle 12 tracce ricreate in studio. La band del “vestitino nero” ne riproporrà le atmosfere nel tour che partirà il prossimo aprile. Date e luoghi, al momento, non sono ancora noti ma verranno indicati direttamente sul myspace ufficiale di Pipes e Thies all’indirizzo http://www.myspace.com/littleblackdressmusic. Stay tuned.

.

Nessun commento ancora

Lascia un Commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Bari - dal borgo alla citta'
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

GrilaCom - London
per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie