English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
us blackjack online casino ecocard casino newest us online casino casino slots bonus money bestusacasinos.org south africa casinos us online casinos no download internet slots machines online blackjack bonus

*-online.org mac online casinos for fun http://www.euro-online.org

FuoriSalone 2015: la moda incontra il design in occasione della Milano Fashion Week

19 apr 2015 | Nessun Commento | 1.069 Visite
Di:

m1Boutique che diventano gallerie d’arte, showroom trasformati in un mercato di frutta, installazioni e video d’artista: mai come quest’anno il design contamina la moda, con decine di appuntamenti che uniscono i due mondi sotto le insegne del FuoriSalone.

L’appuntamento più colorato è quello di Marni, che ha trasformato il suo showroom in un mercato di frutta, il Marni Mercado de Paloquemao, ispirato all’omonimo mercato di Bogotà. Protagonisti dell’allestimento sono i colori sgargianti dei frutti esotici, che hanno ispirato oggetti e arredi in edizioni limitate realizzate interamente a mano in Colombia da un gruppo di donne che attraverso il lavoro hanno trovato la propria indipendenza ed emancipazione. Ancora colore da Missoni, che con il gioco di specchi e riflessi dell’installazione Mirroring anticipa la mostra “Missoni, l’Arte, il Colore” che inaugura il 19 aprile al MA*GA di Gallarate. È tutta bianca, invece, la caverna traslucida realizzata per Cos da Snarkitecture con centinaia di strisce di tessuto bianco. Un’installazione minimalista, come lo stile del marchio, dove lo spettatore è invitato a perdersi e rilassarsi. È bianca anche l’installazione “Serpenti” creata dall’archistar Zaha Hadid per Bulgari, approdata nel giardino del Bulgari Hotel di Milano dopo aver debuttato nel 2011 all’Abu Dhabi Art Fair.

Massimo Rebecchi nelle sue vetrine ospita invece “La bellezza eterna”, un progetto di videoarte sulla bellezza femminile del giovane designer Stefano Fake e di The Fake Factory. Anche La Perla mette in vetrina il design con il pouf-tavolino “Esprit d’atelier” creato per il marchio da Walter Terruso, che si è ispirato alle lavorazione della lingerie e alle forme sinuose del corpo femminile. A poca distanza Byblos espone l’opera in resina dell’artista Emanuela Gualdon, ispirata alle grafiche Bauhaus della collezione primavera estate del marchio. Le vetrine della boutique Maryling di via Manzoni ospitano illustrazioni e sculture dell’artista Nicola Gobbetto.

All’interno del negozio di via Montenapoleone, Fendi presenta invece, in anteprima mondiale, The Armchair of Thousand Eyes, una poltrona interamente realizzata a mano da Fernando e Umberto Campana usando gli iconici e coloratissimi Bag Bugs della maison. Nelle boutique milanese di Versace viene presentata una capsule collection della seduta La Coupe des Dieux creata dal direttore artistico Donatella Versace, in pelle e colori brillanti, mentre Les Copains espone nello store di Via della Spiga un’opera dell’artista tedesco Otto Piene, fondatore del Gruppo Zero, una delle avanguardie artistiche più importanti del dopoguerra. Simona Barbieri veste la sua boutique con i decori murali di Wall&Decò mentre da 10Corso Como la designer Paula Cademartori approfitta del salone per lanciare il suo nuovo sandalo e lo fa con un’installazione luminosa in rame e marmo che porta il suo nome. Omaggio a Joe Colombo da Tardia, che presenta un piumino double con gli schizzi reinterpretati di progetti del designer, dalla sedia girevole di 007 al bicchiere per fumatori. Poltrone uniche quelle di Nicoletta Poli, ospitate da Martino Midali così come sono unici gli abiti vintage raccolti dal noto collezionista Franco Jacassi esposti nello showroom Asap per la settimana del salone del mobile. Imponente l’installazione all’interno del negozio Brooks Brothers: un Golden Chandelier composto da 378 miniature realizzate a mano, sospese su fili d’oro, ideato da Squire and Partners e realizzata da Marangoni Design. Larusmiani insieme all’architetto Marco Piva presenta in boutique il progetto Dress Seat Code: sedute in legno fossile dal disegno geometrico rivestite di speciali tessuti Larusmiani. Morellato firma invece una lampada gioiello, Chiari di lunae, realizzata con la Vetreria Vistosi.

Per la design week le vetrine della Rinascente diventano un museo all’aperto: ospitano infatti “Pasted”, una mostra realizzata dalla gallerista londinese Libby Sellers, che presenta la collezione Serpentine Galleries Wallpaper, in uscita a maggio 2015. Questa collezione inaugurale di wallpaper comprende tredici pattern di artisti come John Baldessari, Marc Camille Chaimowicz e Ai Weiwei.

.

Nessun commento ancora

Lascia un Commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Bari - dal borgo alla citta'
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

GrilaCom - London
per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie