English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
us blackjack online casino ecocard casino newest us online casino casino slots bonus money bestusacasinos.org south africa casinos us online casinos no download internet slots machines online blackjack bonus

*-online.org mac online casinos for fun http://www.euro-online.org

Da domani al 2 settembre torna a Monopoli il Jazz Festival con i più grandi nomi della scena da Bosso a Cammariere

30 ago 2015 | Nessun Comento | 589 Visite
Di:

mj1Da lunedì 31 agosto a mercoledì 2 settembre torna il Pjazza Palmieri – Monopoli Jazz Festival giunto alla sua quarta edizione.

La manifestazione promossa dalla Città di Monopoli (Assessorato allo Sviluppo Economico) vedrà sul palco alcuni dei più grandi nomi del panorama jazzistico nazionale e internazionale: lunedì 31 agosto Vanessa Haynes from Incognito & 2.0; martedì 1 settembre Fabrizio Bosso Quartet e Paolo Silvestri Ensemble in “Duke”; mercoledi 2 settembre Sergio Cammariere.

Dopo il successo delle precedenti edizioni, con serate infuocate tra poliritmia e improvvisazioni vertiginose di musicisti come Alvin Queen, Dado Moroni, Javier Girotto, Nick The Nightfly, Stefano Di Battista, Flavio Boltro, Gino Paoli, Danilo Rea, James Taylor Quartet e Fabio Concato, il Pjazza Palmieri Monopoli Jazz Festival giunge alla sua quarta edizione con l’intento di creare una kermesse in cui il jazz possa attraversare nuovi territori musicali, diventando sinonimo di ricerca, divulgazione e spettacolo. Non più rito elitario per pochi ma grande festa per tutti.  Anche l’edizione 2015 offre un cartellone che rispetta il principio cardine della manifestazione: mostrare nuovi territori, abbattere i recinti tra i generi, far convivere ad esempio il jazz con il pop o la scena italiana e quella internazionale.

L’obiettivo è quello di presentare al pubblico alcune delle mille sfaccettature che mj5compongono l’universo jazz, grazie alle contaminazioni culturali, musicali e artistiche. Dimostrando, anche al pubblico non proprio avvezzo, che non esiste solo un jazz radicale e radicato nella più classica tradizione, ma al contrario il jazz è capace di abbracciare i più variegati stili musicali e di incontrare persino la musica d’autore italiana.

Tre giorni dunque per immergersi nella storia del jazz con l’ensemble di Fabrizio Bosso in “Duke” ma con lo sguardo rivolto al futuro, con la voce esplosiva di Vanessa Hayness e l’eleganza di Sergio Cammariere, un futuro basato su improvvisazione e creatività senza limiti.

 

 IL PROGRAMMA

 

LUNEDì 31 AGOSTO

Vanessa Haynes (from Incognito) & 2.0. 

mj3Un live raffinato, energico e ritmato con Vanessa Haynes, la voce inglese degli Incognito, la più famosa jazz-funk band inglese di sempre considerata leggenda dell’acid-jazz. Ad accompagnarla sul palco il duo internazionale 2.0 composto da Xantone Blacq, compositore pianista cantante e percussionista che vanta collaborazioni importanti con Amy Winehouse, Nigel Kennedy, Mark Ronson e dal batterista francese Tony Match, attivista del jazz con i più grandi nomi come Wynton Marsalis, Kurt Elling, Charlie Haden Fred Wesley e Richard Galliano. Un concerto ricco di colori accesi e ritmi trascinanti grazie anche alla partecipazione del sassofonista italiano Costantino Ladisa.

www.vanessahaynes.com

 

MARTEDì 1 SETTEMBRE

Fabrizio Bosso Quartet & Paolo Silvestri Ensemble “Duke”

Duke“ è il nuovo disco di Fabrizio Bosso che va in scena per rendere omaggio al mj4compositore jazz più influente di tutto il 900, Duke Ellington. Una serie di funambolici arrangiamenti degli standard più celebri, rivisitati da Paolo Silvestri e resi dalle raffinate sfumature della tromba di Bosso. Una lettura di Ellington colma di classe, eleganza e swing, cucita su misura per il trombettista torinese. Tutte le virtù di Bosso trovano spazio: lo swing, la tecnica, la fantasia, la poesia. Ad accompagnarlo il suo quartetto, composto da Julian Oliver Mazzariello al pianoforte, Luca Alemanno al contrabbasso, Nicola Angelucci alla batteria, ed una sezione di fiati allargata: Fernando Brusco e Claudio Corvini alla tromba, Mario Corvini al trombone, Gianni Oddi al sax alto, Marco Guidotti al sax baritono e Michele Polga al sax tenore e soprano. Undici musicisti sul palco per un concerto indimenticabile.

www.fabriziobosso.eu

 

MERCOLEDì 2 SETTEMBRE

Sergio Cammariere

mj2Sergio Cammariere, affermato compositore e cantautore italiano ma soprattutto pianista jazz di raffinata intensità espressiva, presenta i brani del suo ultimo album “Mano nella mano“, insieme alle sue canzoni più celebri intervallate da spazi dedicati all’improvvisazione. Ad accompagnarlo la sua band di sempre composta da musicisti di altissimo livello, Amedeo Ariano alla batteria, Luca Bulgarelli al contrabbasso, Bruno Marcozzi alle percussioni. Special Guest Fabrizio Bosso alla tromba. I suoni del mondo, tra cantautorato e jazz, le canzoni piene di poesia, la voce unica e coinvolgente, la passione di un artista che porta la sua musica sempre nel cuore, creano un’atmosfera piena di magia per un concerto unico ed irripetibile.

www.sergiocammariere.com

 

Monopoli (Bari) – Piazza Palmieri – ore 22.00 – Ingresso libero

.

Nessun commento ancora

Lascia un Commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Vineaway - Produci il tuo vinoVineaway - Produci il tuo vino
per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie