English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
us blackjack online casino ecocard casino newest us online casino casino slots bonus money bestusacasinos.org south africa casinos us online casinos no download internet slots machines online blackjack bonus

*-online.org mac online casinos for fun http://www.euro-online.org

Dal 6 al 9 settembre allo Stadio dei Marmi di Roma il “Longines Global Champions Tour”

16 ago 2018 | Nessun Commento | 660 Visite
Di:

GeorginaBloomberg_006Il grande spettacolo del salto ostacoli torna a Roma, dal 6 al 9 settembre nella suggestiva cornice dello Stadio dei Marmi “Pietro Mennea” dove si terrà la quindicesima tappa del Longines Global Champions Tour 2018, prestigioso circuito internazionale che vedrà in gara le migliori amazzoni e i migliori cavalieri del mondo. Il circuito, definito ‘la Formula 1 dell’equitazione’, approderà nella Capitale per il quarto anno consecutivo, e si articolerà come di consueto con la competizione a squadre (la “Global Champions League”) e con la competizione individuale (il “Global Champions Tour”).

Il Longines Global Champions Tour riunisce i migliori saltatori del mondo che concorrono in luoghi prestigiosi per un premio senza precedenti. 17 tappe in 12 paesi per un evento che offre alcune delle gare più esplosive ed eccitanti di qualsiasi serie equestre. Roma ospiterà campioni olimpici, mondiali e continentali mentre combattono per il titolo della stagione generale Champion of Champions 2018. Riunte in questa occasione ci saranno star italiane e internazionali di grande rilievo.

Le combattenti sono donne amazzoni, vip, figlie d’arte da Jessica Springsteen a “Lady Zara”, da Athina Onassis a Jennifer Gates, fino alla nostra Laura Kraut che gareggeranno insieme e si offriranno al pubblico anche durante i numerosi eventi legati alla manifestazione.

In una cornice scenografica senza eguali, i big del jumping internazionale promettono anche quest’anno di incollare alla poltrona migliaia di appassionati del genere che potranno seguire gratuitamente quattro giorni di grande equitazione e non solo: saranno numerosi anche gli appuntamenti mondani e le iniziative che coinvolgeranno il pubblico tra il campo gara, le tribune e il villaggio allestito nell’impianto del Foro Italico.

IL CIRCUITO

Il Global Champions Tour, ideato nel 2006 dal campione olimpico olandese Jan Tops, è un circuito d’eccellenza con i più forti top rider del salto ostacoli mondiale. Si snoda attraverso 17 tappe in 12 paesi di tre continenti, con campi gara allestiti nelle location più esclusive del pianeta: da Montecarlo a Parigi (sotto la Tour Eiffel), da Miami Beach a Doha fino a Shangai.

JessicaSpringsteenLa tappa di Roma sarà la penultima della stagione, prima di quella in Qatar a Doha che eleggerà il campione del 2018. Con un montepremi stagionale complessivo di oltre 35 milioni di euro, da quest’anno il Global Champions si arricchisce di un appuntamento aggiuntivo: i PlayOff di Praga, un Super Grand Prix indoor in programma nella capitale ceca presso la O2 Arena che dal 13 al 16 dicembre 2018 metterà in gara le migliori 16 squadre della classifica generale al termine della regular season con un montepremi record: il team vincitore potrà infatti spartirsi 3 milioni di euro, la borsa più alta della storia per un singolo evento di salto ostacoli. 

GLI ITALIANI IN GARA

Allo Stadio dei Marmi sarà grande tifo per gli azzurri in gara. Nella competizione individuale del Global Champions Tour i massimi rappresentanti italiani della disciplina sono Alberto Zorzi, attualmente nelle zone alte della classifica generale, Piergiorgio BucciLorenzo De Luca ed Emanuele Gaudiano. Nella Global Champions League il pubblico del Foro Italico potrà invece sostenere il team dei Rome Gladiators (Lorenzo de Luca unico italiano insieme ai compagni di squadra Laura KrautMarlon ZanotelliAbdel Saïd e Constant Van Paesschen) beniamini di casa pronti a scendere in campo con i colori della Città Eterna.

DA SAPERE: TUTTE LE INFORMAZIONI IMPORTANTI, CURIOSITA’ E UN PO’ DI STORIA… Con sede nella città svizzera di Saint-Imier dal 1832, l’orologiaio Longines può vantare una lunga tradizione caratterizzata dall’eleganza dei suoi prodotti. La passione di Longines per lo sport equestre risale al 1878, quando produceva un cronografo inciso con un fantino e la sua cavalcatura. Oggi il coinvolgimento di Longines negli sport equestri continua a crescere, comprese forti associazioni con il salto ostacoli, corse piatte, gare di dressage, di guida e di endurance. Longines è orgogliosa di essere la title partner e il cronometrista ufficiale del Longines Global Champions Tour e di dare il proprio nome alla prova clou di ogni tappa: il Grand Prix Globale dei Campioni di Longines.

L’ÉLITE EQUESTRELe Partecipanti Internazionali

Jessica Springsteen 

Jessica Rae Springsteen, 26 anni, è la figlia bellissima di Bruce Springsteen e Patti Scialfa. Nata a Los Angeles è cresciuta, lontana da sguardi indiscreti, in una fattoria nel New Jersey. E’ qui che nasce la sua grande passione per i cavalli che considera dei veri e propri compagni di vita. Fisico da modella, 157mila follower su Instagram, collabora con brand del fashion system, Gucci e Ralph Lauren in primis. Unisce l’eleganza e lo stile europeo con la costanza e la determinazione che mette nello sport. Le persone più influenti nella sua carriera sono la sua allenatrice Laura Kraut e i suoi genitori.

Athina Onassis

Athina Onassis, 33 anni, è la figlia di Thierry Roussel, noto playboy francese, e di Christina Onassis. Nipote dell’armatore greco Aristotele Onassis è l’unica erede dell’inestimabile patrimonio del nonno. Inizia a cavalcare fin da piccola. A 17 anni, si è trasferita a Bruxelles per iscriversi alla scuola equestre Haras de Ligny a Fleurus, in Belgio. Innamorata dei cavalli ad Athina è stato dedicato anche un concorso ippico a Saint Tropez che prende proprio il suo nome. Sposata con Álvaro de Miranda Neto, da cui ha divorziato dopo 11 anni di matrimonio oggi sarebbe di nuovo innamorata del cavaliere Alberto Zorzi, veneto, 29 che con lei condivide l’allenatore.

Jennifer Gates

E’ la figlia maggiore del co-fondatore di Microsoft Bill Gates e di Melinda Gates, nata a Seattle, Jennifer, 21anni, inizia a cavalcare all’età di 6 anni. Attualmente oltre a gareggiare in alcune delle più prestigiose competizioni sportive è anche una promettente studentessa a tempo pieno della Stanford University. Tra le sue compagne di scuola anche l’amica Eve Jobs , 19 anni, figlia di Steve Jobs. Dai lunghi capelli rossi, Jennifer è una fantina dalla vita privilegiata. Anche se Bill Gates ha già detto che lascerà ai figli «solo una minima parte» della sua immensa fortuna, «perché dovranno trovare da soli la loro strada». 112mila follower ama molto i bambini e aspira a diventare medico.

Marta Ortega Perez (“Lady Zara”)

Marta Ortega, 34 anni, spagnola, meglio conosciuta come “Lady Zara” è la figlia minore di Amancio, il fondatore della catena d’abbigliamento low-cost Zara. Sarà proprio lei a ereditare “l’impero” del papà, da 21 milioni di euro. Laureata in economia, oltre a rivestire il ruolo di vice presidente e consulente creativo dell’azienda di famiglia è appassionata di equitazione. Fuori e dentro il campo di gara si differenzia soprattutto per lo stile decisamente “british”. Punta sempre su dei look naturali, prediligendo le code di cavallo alte, le polo, i pantaloni skinny e gli stivaloni da cavallerizza.

Georgina Bloomberg

Nata a New York, 35 anni fa, Georgina Bloomberg è la seconda figlia di Michael Bloomberg, uno degli uomini più ricchi del mondo, magnate dei media ed ex sindaco di New York City. Laureata alla New York University ha iniziato a cavalcare quando aveva solo quattro anni affrontando la sua prima competizione a sei anni. Il 24 dicembre 2013, Georgina Bloomberg ha dato alla luce Jasper Michael Brown Bloomberg. E’ un’attivista animalista, promuove eventi di beneficienza e ama scrivere romanzi che si concentrano sul mondo dei cavalli.

Edwina Tops-Alexander

Di origini australiane è nata nel 1974 a Sidney, Edwina Tops Alexander è una delle amazzoni più amate e seguite. Campionessa del salto ostacoli mondiale è prima tra le donne nella classifica generale, sbaragliando una concorrenza agguerritissima. Sposata con l’ex campione olandese Jan Tops, suo allenatore e ideatore del circuito Global Champions Tour, Edwina ha iniziato a cavalcare quando aveva 8 anni. Ha infranto molti record, incluso essere la prima australiana a piazzarsi tra i primi 10 nei World Equestrian Games. Elegante e raffinata Il suo motto è imparare dagli errori e non mollare mai.

Danielle Goldstein 

Nata negli Stati Uniti d’America, Danielle è diventata cittadina israeliana nel 2010. Scopre l’amore per l’equitazione a otto anni. Ha gareggiato nel suo primo Gran Premio all’età di 16 anni e ha vinto entrambe le Medaglie d’oro individuali e di squadra nei Campionati nordamericani Young Rider. Fortissima amazzone è famosa non solo per la sua bravura ma anche per il look eccentrico. Infatti è passata in pochi anni dai capelli tinti con sfumature di rosa, al blu ma sembra che ora lo stile indiano con le piume funzioni meglio!

Laura Kraut

Classe 1965, Laura Kraut è una cavallerizza statunitense. Difende i colori della Capitale gareggiando nella squadra di Roma, con i Rome Gladiators ed è allenatrice di Jessica Springsteen. Laura ha iniziato a cavalcare all’età di tre anni ad Atlanta, in Georgia, insieme alla sorella Mary Elizabeth. Oggi lavorano insieme: Mary Elizabeth si prende cura dei cavalli negli Stati Uniti mentre Laura allena i cavalieri, grazie ai suoi oltre 30 anni di esperienza nel settore. Dedita a cause umanitarie è anche ambasciatrice di Just World International, la fondazione di beneficenza voluta dall’ex cavallerizza Jessica Newman.

Anna Kellnerova

Anna Kellnerova inizia a gareggiare all’età di 12 anni ma l’amore per i cavalli nasce fin da piccola. A 15 anni debutta nello sport internazionale e si allena con costanza per competere ai massimi livelli, prima con l’addestratore britannico Kenneth Clawson e nel 2011 con il trainer Marek Javorský. Si è fatta strada nello sport grazie al sostegno della sua famiglia e dei suoi amici più stretti. Nel 2013, ha partecipato al Campionato Europeo Junior con il Kashmir e nello stesso anno ha anche iniziato a gareggiare nella coppa ceca più importante della Czech Jumping Cup.

Jessica Kurten

Nata a Cullybackey in Irlanda, 48 anni, ha iniziato a cavalcare da bambina, influenzata dal padre George, fantino. Incontra il marito Eckhard al Dublin Horse Show in Irlanda nel 1994 e si trasferisce in Germania poco dopo. Nel gennaio 2012, la coppia si sposta a Parigi, dove ha iniziato a lavorare presso le scuderie di Edouard de Rothschild. Jessica Kuerten ha vinto il Gran Premio di Amsterdam a quattro stelle nei Paesi Bassi.

.

Nessun commento ancora

Lascia un Commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Bari - dal borgo alla citta'
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

GrilaCom - London
per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie