English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
us blackjack online casino ecocard casino newest us online casino casino slots bonus money bestusacasinos.org south africa casinos us online casinos no download internet slots machines online blackjack bonus

*-online.org mac online casinos for fun http://www.euro-online.org

“An evening with Manuel Agnelli”, a Taranto il musicista in concerto nella sua versione più privata

7 Apr 2019 | Nessun Commento | 500 Visite
Di:

manuel3Teatro Fusco,  l’attesa è surreale e le musiche di sottofondo cercano di stemperare l’atmosfera. 0re 21:15 , le tende si aprono. Una serie di strumenti e poi un tavolino, una lampada e due poltrone, sono  il preludio di un concerto intimo fatto non solo di musica ma anche di parole …
“An evening with Manuel Agnelli “ è un vero e proprio incontro con il musicista nella sua versione più privata, come se ci ospitasse a casa sua e ci parlasse un po’ di se, di quel Manuel che ha nascosto a tanti durante tutti questi anni ….
In passato nei suoi concerti poche parole solo musica.
Oggi invece Manuel si presenta in una veste più aperta al pubblico, un tour teatrale per assecondare il suo bisogno di fare musica in libertà senza sentirsi trincerato in un progetto definito. Sul palco il musicista milanese parla di se, accompagnato dall’istrionico Rodrigo D’erasmo, delle influenze musicali che lo hanno formato come artista, alternando durante il concerto iI suo repertorio con gli Afterhours a cover di Lou Reed , Nick Drake e un’immancabile omaggio a kurt Cobain, leader indimenticabile della generazione X degli anni ’90, proprio nel 25ennale della sua scomparsa. Manuel, su suggerimento della figlia adolescente,  ammicca lo sguardo al panorama pop attuale, interpretando in modo intenso “Video Games” di Lana del Ray.
manuelPer come è strutturato il concerto ricorda la sua trasmissione “Ossigeno” , si passa dalla bellissima “ci sono molti modi “ ad un altro momento introspettivo, nel quale l’artista legge una pagina tratta dal  “diario degli errori “ di Ennio Flaiano, osservatore acuto e pungente della modernità.
E poi ancora, tra un’alternanza di successi da “hai paura del buio” all ultimo “ Folfiri o Folfox” , si aggiunge un estratto di Pratolini.
Il pubblico partecipe, si  infiamma all’ascolto  della ”ballata della mia piccola iena”, “vedova bianca“ “non è per sempre“ , fino allo struggente finale con  “quello che non c’è” che li consacra come sempre immensi …ovazione finale!

Testo e foto di Maristella Gioia

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

GrilaCom - London
per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie