English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
A bordo della Amerigo Vespucci per tutelare il mare: il 9 maggio l’incontro con l’assessore Santorsola

7 Mag 2016 | Nessun Commento | 929 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

mL’assessore della Regione Puglia alla Qualità dell’Ambiente, Domenico Santorsola, lunedì prossimo, 9 maggio, presenterà a bordo della nave scuola della Marina Militare Amerigo Vespucci la campagna di rilevanza scientifica nazionale ‘Dual use Vespucci 2016’, esempio di cooperazione tra ricercatori, studenti e marinai con l’obiettivo comune di tutelare il mare.

A bordo del veliero saranno svolte, tra le altre, attività scientifiche di rilevanza nazionale a cura dei ricercatori degli istituti Irsa (Istituto di Ricerca sulle Acque), Ismar (Istituto di Scienze Marine) ed Isac (Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima) del Dipartimento Scienze del Sistema Terra e Tecnologie per l’ambiente del Cnr, che lavoreranno in stretta sinergia con ricercatori delle Università di Bari, Genova, Siena, Lecce e Trieste, per una campagna unica nel suo genere nel mar Mediterraneo.

I ricercatori e gli studenti a bordo si dedicheranno a temi quali l’osservazione e la raccolta dati relativi alla distribuzione spaziale delle macroplastiche, dei cetacei e delle meduse durante l’intera navigazione del Vespucci, lavorando ininterrottamente dalle prime luci dell’alba fino al tramonto. A prua del veliero un osservatore e un trascrittore identificheranno e classificheranno nell’apposita ‘Scheda avvistamento macroplastiche’ tutti i frammenti plastici di dimensioni superiori a 2 centimetri, insieme ai dati relativi alle condizioni meteo marine e alle coordinate Gps di ciascun rifiuto. ve2

Questa attività concorrerà a fornire risposte riferite ad obiettivi della ‘Marine strategy for the good environmental status of the sea‘ per la definizione di rifiuti in mare (Marine litter) derivanti dalle acque interne e riferiti ad oggetti deliberatamente scartati, involontariamente persi o trasportati da fiumi e venti in mare o sulle spiagge, essenzialmente identificabili nelle macro-categorie di plastica, metalli, vetro, ceramica, legno, carta, grossi detriti o rocce, attrezzi da pesca, indumenti. Inoltre, con le strumentazioni avanzate montate a bordo del Vespucci e messe a disposizione dal Cnr Isac, sarà possibile eseguire misure di composizione chimica del particolato atmosferico in continuo, misure di Black carbon (tracciante di processi di combustione), e misure in continuo del numero di particelle con il contatore ottico.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie